Slitta di qualche giorno la domanda di accesso al bonus di 1.500 euro di Regione Lombardia per giornalisti freelance con partita Iva

A causa del recentissimo rimpasto di giunta della Regione Lombardia slitta di qualche giorno la domanda di accesso al bonus di 1.500 euro per giornalisti freelance, fotoreporter e videomaker registrati come partite Iva individuali. Al momento si è chiuso l’accesso al bonus per i lavoratori autonomi titolari di partite Iva con codice Ateco corrispondente alle micro imprese. La nuova giunta regionale è ora in procinto di deliberare le prossime date del bonus relativo ai codici Ateco dei giornalisti indipendenti (90.03.01) e successivamente quelli delle altre professioni della comunicazione digitale e non. Seguiremo e solleciteremo quotidianamente l’evolversi della situazione, provvedendo a darne tempestiva notizia ai colleghi. Rimangono confermate e invariate le modalità di accesso al bonus da 1.000 euro di Regione Lombardia a sostegno dei giornalisti non titolari di partite Iva e quindi di co.co.co., collaboratori occasionali e ‘cessione di diritto d’autore’.